Reflusso, combattilo dormendo: il trucco per contrastarlo facilmente

Ormai ti sembra di essere diventato schiavo del reflusso che non vuole lasciarti in pace? Non temere, abbiamo un trucchetto che fa per te

Oramai non sapete più come fare: dopo ogni pasto, leggero o pesante che sia, non potete fare a meno che sentire quella purtroppo familiare sensazione di reflusso. Un’acidità, insomma, che risale proprio dal vostro stomaco e che vi rende instabili, disgustati e soprattutto spossati.

Reflusso cosa fare
Rimedi contro acidità- (Newsicily.it)

Si parla spesso, d’altronde, di quelli che possono essere proprio gli effetti e le conseguenze dei nostri pasti sul nostro organismo, sulla nostra concentrazione e dunque anche sul tipo di vita che dobbiamo portare avanti, ma non ci si concentra mai su quelli che possono essere invece essere i rimedi.

Proprio per questo motivo, oggi abbiamo deciso di svelarvi un trucchetto che potrebbe fare al caso vostro se ormai da tempo soffrite del tanto diffuso e purtroppo sempre più comune reflusso post pranzo: per scoprire cosa dovete fare e soprattutto delle motivazioni, non dovete fare altro che continuare a leggere insieme a noi, rimarrete senza parole.

Dormire per combattere il reflusso, il trucco

Ebbene sì, non molti lo sanno ma in realtà esiste un trucchetto che potrebbe essere l’ideale per chi vuole riuscire a ridurre quella fastidiosa e spesso sgradevole sensazione di reflusso che tanto ci tedia e ci rende difficile condurre le nostre azioni quotidiane. Tutto ciò che dobbiamo fare, infatti, è cominciare a stenderci e dunque dormire sul fianco sinistro. Insomma, dimentiche tutti i farmaci o ancora integratori a cui vi siete affidati, perché in realtà la soluzione potrebbe essere molto semplice, immediata e pratica di quanto pensate.

Reflusso cosa fare
Rimedi contro acidità- (Newsicily.it)

Stendersi sul fianco sinistro, infatti, da un punto di vista anatomico va a rendere più complessa e difficile la risalita proprio dell’acido che causa il reflusso dallo stomaco fino all’esofago. Ma non finisce certo qui: sempre attraverso questa posizione, infatti, possiamo andare a favorire la cosiddetta peristalsi intestinale e il transito del cibo: in questo modo, riuscire a impedire che ciò che abbiamo mangiato ci appesantisca a causa di un eccesivo e duraturo transito a livello dello stomaco e della parte alta del nostro intestino.

Insomma, come potete ben vedere e constatare anche voi, in realtà riuscire a dire addio a questa fastidiosa sensazione di acidità generata dal reflusso è molto più semplice di quanto pensiamo. D’altronde, non a caso molto spesso ci viene sottolineata proprio l’importanza di un buon sonno e soprattutto di un’adeguata posizione quando decidiamo di metterci a letto: il suo impatto, può essere molto più importante e spesso incredibile di quanto possiamo anche solo pensare. 

Impostazioni privacy