Palazazo Belmonte Riso - Palermo - Mostra Eternal Femininity, dal 2 febbraio al 13 marzo 2022

Palazzo Belmonte Riso, dal 2 febbraio al 13 marzo 2022

Si svolgerà a Palermo, dal 2 febbraio al 13 marzo, presso il Palazzo Belmonte Riso, Museo d’arte moderna contemporanea, la mostra dal titolo: “Eternal Femininity”.

La mostra, che costituisce una rassegna itinerante iniziata a Bagheria presso Villa Cattolica il 20 dicembre 2021, verrà inaugurata a Palazzo Belmonte Riso il 2 febbraio alle 16.00.

La rassegna allarga la sua esposizione aggiungendo la sezione giovani con il pittore, architetto e performer Gianluca Napoli e il pittore bengalese Uttam Kumer Karmaker che si distingue per sensibilità, amore e arte.

L’idea prende le mosse da una tematica complessa e controversa, come la violenza contro le donne, secondo un concept che nasce e si sviluppa da situazioni tragiche, purtroppo attuali, come i femminicidi, gli stupri, lo stalking, lo sfruttamento, ad esempio, che continuano a segnare le pagine della cronaca contemporanea in un mondo solo in apparenza moderno ed emancipato.

Eternal Femininity, pur nella tragicità del contenuto, ha come vera finalità rappresentare il riscatto delle donne attraverso la loro esuberante creatività, le loro inesauribili risorse e i tanti ruoli che rivestono nella quotidianità, ora figlie, ora madri, ora spose, ora combattenti.

“A nome di WeStart, crediamo che il coinvolgimento delle donne all’interno dei tavoli di lavoro e concertazione su base istituzionale, politica e imprenditoriale siano fondamentali perché la figura della donna sia espressione di vitalità e attenzione su ciò che è il campo di applicazione della stessa, dentro la famiglia e nelle relazioni sociali” – Ha dichiarato Manfredi Mercadante, presidente dell’associazione WeStart – “Arte e cultura quindi rappresentano per noi la chiave di volta perché il connubio donna/lavoratrice e donna/istituzione possano fare la differenza nella nostra società” – Ha aggiunto Mercadante.

“La mostra di Palermo si arricchisce” – dichiara Viviana Vannucci curatrice della mostra, docente presso l’accademia di Brera di Milano – “Con la presenza di un giovane artista Siciliano: Gianluca Napoli e di un altro artista del Bangladesh, Uttam Kumar Karmaker che ha approfondito i suoi studi artistici in Italia, e che da Londra ha fatto giungere due delle sue opere. Siamo pronti per andare alla Biennale di Venezia in collaborazione con il Padiglione del Bangladesh, Westart porterà gli artisti Siciliani alla ribalta internazionale”.

“Abbiamo inserito alcune frasi celebri” – aggiunge la coordinatrice della mostra: Sabrina Gianforte – “Riflessioni, considerazioni, affermazioni di autori, artisti, esponenti della società civile italiana ed internazionale per sensibilizzare e porre nuovi accenti sul tema della donna, da papa Francesco, al Presidente Mattarella, a Frida Kahlo, Kofi Annan, Jhon Lennon, perché sono temi trasversali che interessano l’umanità”.

La mostra d’arte e la rassegna culturale vogliono sollevare uno dei temi più discussi dai media e dal mondo politico degli ultimi tempi. Lo scorso 28 Gennaio on-line si è svolto il webinar: Donna, tutela e influenze culturali.

Ne hanno parlato esponenti della società civile, artisti, giornalisti, per acquisire ulteriori confronti e spunti verso un cammino di comune rispetto.

Ospiti della mostra a Palazzo Belmonte Riso saranno Urania Papatheu, Viviana Vannucci, Manfredi Mercadante, Maria Giambruno, Uttam Kumar Karmaker, Simona Bartolozzi, e Sabrina Gianforte.

Mostra Eternal Femininity - Palermo, Palazzo Belmonte Riso, dal 2 febbraio al 13 marzo 2022

STORY TELLING

Eternal Femininity é il titolo di una mostra esposta già nel complesso della Villa Cattolica di Bagheria, inaugurata il 20 dicembre 2021 visibile fino al 31 gennaio 2022.

Dal 02 febbraio al 13 Marzo la mostra itinerante, si sposterà al Museo Regionale D’arte Moderna e Contemporanea all’interno di Palazzo Belmonte Riso a Palermo. È un evento organizzato dall’associazione WeStart, presieduta da Manfredi Mercadante, a cura di Viviana Vannucci, con il coordinamento di Sabrina Gianforte, e con il patrocinio della Regione Siciliana, della Città di Bagheria, dell’assessorato alla cultura, dell’ambasciata del Bangladesh e dell’Accademia di Belle Arti di Palermo che prevede, nel più ampio progetto “Aspettando la biennale di Venezia” la partecipazione di quattro artisti internazionali dei rispettivi paesi, come la pittrice e performer bengalese Preema Nazia Andaleeb, il pittore docente e direttore emerito dell’Accademia di Belle Arti di Brera Franco Marrocco, lo scultore Giuseppe Diego Spinelli, e la fotografa Carmela Rizzuti, entrambi siciliani.

La mostra si arricchisce con l’inserimento della sezione giovani con Gianluca Napoli, e con la presenza dei lavori dell’artista internazionale bengalese Uttam Kumar Karmaker.

La rassegna d’arte é un progetto dedicato alla figura della donna e alle sue problematiche nell’era moderna. Esso sarà accompagnato da un dibattito tenuto da personalità del mondo politico, giornalistico e culturale siciliano e internazionale che saranno invitati dall’associazione organizzatrice per affrontare l’argomento in questione.

L’idea prende le mosse da una tematica complessa e controversa, come la violenza contro le donne, secondo un concept che nasce e si sviluppa da situazioni tragiche, purtroppo attuali, come i femminicidi, gli stupri, lo stalking, lo sfruttamento, ad esempio, che continuano a segnare le pagine della cronaca contemporanea in un mondo solo in apparenza moderno ed emancipato.

La mostra vuole sollevare uno dei temi più discussi dai media e dal mondo politico degli ultimi tempi. Ma questa rassegna d’arte, pur nella tragicità del contenuto, ha come vera finalità rappresentare il riscatto delle donne attraverso la loro esuberante creatività, le loro inesauribili risorse e i tanti ruoli che rivestono nella quotidianità, ora figlie, ora madri, ora spose, ora combattenti.

L’evento ha come obiettivo la presentazione di un progetto espositivo in vista dell’eventuale partecipazione della WeStart alla prossima edizione della Biennale d’Arte di Venezia 2022.

L’associazione sarà infatti in partnership del Padiglione Nazionale della Repubblica Popolare del Bangladesh, oltre ad essere già candidata per gli eventi collaterali, con il coinvolgimento di artisti siciliani e con la proposta di una mostra.

VENUE: Villa Cattolica di Bagheria – Guttuso Museum
TITLE:”Eternal Femininity”
OPENING: 20 dicembre 2021
TIME: From 20 dicember 2021- to 31 Jenuary 2022
VENUE: Palazzo Belmonte Riso Palermo
TIME: From 02February 13Marzo 2022
PROJECT MANAGER: Manfredi Mercadante
COORDINATOR: Sabrina Gianforte
CURATOR: Viviana Vannucci
PUBBLISHER: Carlo Alberto Sausa
PRESS OFFICE: WeStart odv www.yeswestart.it
ARTISTS: Preema Nazia Andaleeb (Bangladesh), Franco Marrocco (Italy), Giuseppe Diego Spinelli (Italy), Carmela Rizzuti (Italy), Gianluca Napoli (Italy), Uttam Kumar Karmaker (Bangladesh) .
PATRONAGES: Sicily Region, City of Bagheria , department of culture, Bangladesh Embassy, Accademy of Fine Arts in Palermo , City of Palermo .
Translate : Monica Gianforte

Contatti con la stampa 393 9372277

Organizzato da Westart www.yeswestart.it
Ass.ne Culturale LA SICILIA VISTA DALL’ALTO

Articoli correlati

Aspettando la biennale di Venezia 2022 si presenta la mostra “Eternal Femininity”.

Webinar: “Donna, tutela e influenze culturali”, 28 Gennaio dalle 10,30 alle 12,00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.