Fibro Mia...ma te la regalerei, commedia in programma alla Chiesa di Santa Maria dello Spasimo a Palermo, il 9 luglio 2022

Alla Chiesa di Santa Maria dello Spasimo di Palermo, il 9 luglio

Fibro Mia…ma te la regalerei” è il titolo della commedia che verrà messa in scena alla Chiesa di Santa Maria dello Spasimo di Palermo, il 9 luglio alle 21.00. La commedia, ideata, e scritta dalla Dott.ssa Reumatologa Laura Bazzichi, nasce con lo scopo di diventare uno strumento di sensibilizzazione dell’opinione pubblica verso la sindrome fibromialgica1, rappresentandola in chiave ironica.

“Fibro Mia…ma te la regalerei”, una commedia per “curare sorridendo”

Con la rappresentazione teatrale di “Fibro mia..ma te la regalerei”, si intende svolgere un’azione di divulgazione della fibromialgia, secondo il concetto che può riassumersi con la frase: curare sorridendo”, attraverso il lancio di messaggi positivi sia terapeutici che prognostici, ed istruzioni su come gestire la malattia.

Ognuno degli sketch si basa sui sintomi della malattia in chiave ironica che, peraltro, vengono esasperati. Dal dolore diffuso, alla difficoltà della diagnosi, ai sintomi strani come: crampi, insonnia fatica eccessiva, difficoltà di memoria, e di concentrazione, colon irritabile, ecc, fino ad arrivare ai rapporti con la terapia, la commedia farà emergere tutte le problematiche legate alla fibromialgia.

Gli sketch terminano con un brevissimo commento del reumatologo che elenca, e descrive fuori campo, il sintomo della fibromialgia rappresentato sul palco, puntualizzandone ogni aspetto che lo riguarda.

Alla commedia, che durerà circa 1 ora e 30 min. seguirà una tavola rotonda di esperti che curano la fibromialgia, fra essi vi saranno reumatologi, psichiatri e/o psicologi, personal trainer, nutrizionisti, e sessuologi/ginecologi, nonché referenti di AISF (Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica) che risponderanno alle domande poste dal pubblico.

Per l’ingresso allo spettacolo è prevista una donazione di 15 euro, il ricavato verrà devoluto ad Aisf.

Si ringraziano in particolare il Sindaco di Palermo, assieme all’amministrazione comunale, e l’amministrazione dello Spasimo che da subito hanno sostenuto l’iniziativa, ma anche le azioni di sensibilizzazione per la conoscenza, e il riconoscimento della fibromialgia.

Per richiedere ulteriori informazioni, ed effettuare le prenotazioni per i biglietti della commedia “Fibro Mia…ma te la regalerei”, è possibile chiamare il numero telefonico:3245885585.

Locandina della Commedia: "Fibro mia...ma te la regalerei". Palermo, Chiesa di Santa Maria dello Spasimo, 9 luglio 2022

AISF ed il suo importante ruolo nel contrasto alla fibromialgia

AISF ODV (Associazione italiana Sindrome Fibromialgica) è un’associazione “di malattia” senza finalità di lucro che riunisce pazienti, medici, familiari, amici, professionisti e volontari, con esclusive finalità di solidarietà sociale, proponendosi di promuovere e sviluppare progetti che rispondano, nell’ambito dell’assistenza sanitaria, ai bisogni del malato fibromialgico.

È nata nel 2005 e lotta per fare riconoscere la fibromialgia come malattia cronica e invalidante e dare dignità ai pazienti. In questo momento storico, decisivo per il riconoscimento istituzionale della fibromialgia, riteniamo sia di fondamentale aiuto accendere sempre più i riflettori sulla patologia.

Giusy Fabio

Vicepresidente Aisf Odv

Tel. 3277964486

E-Mail: vicepresidenza@sindromefibromialgica.it

Articoli correlati

Giornata mondiale della Fibromialgia.

 

Articoli consigliati

Il palermitano Raffaele D’Ippolito campione italiano Fight Code di Mixed Martial Arts.

Glossario

1 La Sindrome Fibromialgica è una malattia cronica reumatologica riconosciuta dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) dal 1992. Si tratta di una forma di dolore muscolo scheletrico diffuso e di affaticamento che colpisce in Italia circa 2-3 milioni di persone, corrispondenti al 3-4% dell’intera popolazione, di cui il 70% donne, con un incremento crescente nel genere maschile. 

Ha un picco di incidenza tra i 20 e i 50 anni, ma può interessare tutte le età, anche i bambini piccoli. Il dolore è il sintomo predominante della fìbromialgia; altri sintomi rilevanti sono la fatica, i disturbi del sonno, la rigidità, la difficoltà di concentrazione, i disturbi gastrointestinali ,e genitourinari, e i disturbi dell’umore.

La malattia ha un peso sociale importante: è una sindrome cronica che comporta molto spesso una disabilità, non riconosciuta o ignorata, tanto da essere etichettata come “la malattia invisibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.