Accedi alla pensione anticipata prima dei 67 anni, tutte le possibilità nel 2024

Scopriamo quali sono gli scivoli di pensionamento che anticipano l’uscita dal mondo del lavoro a 67 anni nel 2024.

Il sistema previdenziale italiano prevede diverse forme di pensionamento che permettono di lasciare il lavoro prima del raggiungimento dei requisiti della pensione di vecchiaia ossia 67 anni di età e venti anni di contributi maturati.

In pensione nel 2024, gli scivoli
Come andare in pensione nel 2024 (Newsicily.it)

Tutti i lavoratori possono andare in pensione a 67 anni di età oppure 71 avendo maturato solo cinque anni di contribuzione. Per tanti italiani, però, questo traguardo è troppo lontano nel tempo. Hanno bisogno di iniziare a godersi il meritato riposo prima, intorno ai 60 anni o poco più. Le opportunità ci sono ma sono limitate a chi soddisfa particolari condizioni.

Gli scivoli si differenziano principalmente in base ai requisiti contributivi e/o anagrafici richiesti. Alcuni si rivolgono solo a poche categorie di cittadini e altri impongono condizioni che li rendono meno convenienti. Facciamo una panoramica sulle possibilità attive nel 2024.

Le forma di pensionamento anticipato nel 2024

Una forma strutturale è la pensione anticipata ordinaria che si raggiunge con 42 anni e dieci mesi di contributi per gli uomini e un anno in meno con le donne. Poi c’è la pensione per i precoci ossia chi ha minimo 41 anni di contributi e versato almeno un anno di contributi prima dei 19 anni e appartiene ad una categoria tra invalidi al 74%, disoccupati, addetti alle mansioni gravose e disoccupati. Queste sono anche le categorie che possono andare in pensione con l’APE Sociale.

Gli scivoli pensionistici nel 2024
La panoramica sulle forme di pensionamento (Newsicily.it)

Si tratta di un’indennità che accompagna fino alla pensione di vecchiaia e si può richiedere a 63 anni di età avendo maturato 30 o 36 anni di categoria (36 per gli addetti alle mansioni gravose). L’importo non può superare i 1.500 euro e non è prevista l’erogazione della quattordicesima. Il ricalcolo dell’assegno ci sarà al compimento dei 67 anni. Passiamo ad Opzione Donna raggiungibile dalle lavoratrici a 60 anni se non hanno figli, 59 anni con un figlio e 58 anni con due figli. Servono, poi, 35 anni di contributi. L’importo è calcolato con sistema contributivo.

Tra gli scivoli di pensionamento attivi nel 2024 c’è Quota 103 con due requisiti minimi, 62 anni di età e 41 anni di contributi, più altre condizioni. Il sistema di calcolo contributivo e una finestra di decorrenza di 7 mesi per i dipendenti privati e di 9 mesi per quelli pubblici. I lavoratori che hanno iniziato a versare contributi dopo il 1996 possono, poi, andare in pensione a 64 anni di età con 20 anni di contributi (pensione contributiva). Quelle citate sono le forme di pensionamento più diffuse ma ricordiamo anche le Deroghe Amato, la pensione per invalidi all’80% e quella per lavori usuranti.

Impostazioni privacy