Vita sedentaria? Niente paura, serve meno movimento di quanto credi per evitare problemi di salute

Se vi capita di trascorrere una vita piuttosto sedentaria, potrebbe volerci per voi un tipo di movimento specifico per stare in forma.

La vita sedentaria, che è quella che molti di noi passano durante le giornate, è anche quella che tutti in fondo valutano in senso molto negativo, senza rendersene conto. Del resto c’è da dire che sedentario dovrebbe equivalere a calmo, tranquillo, razionale, se solo ci fermassimo a considerare i pro e i contro di un’affermazione del genere. L’ozio, si dice al riguardo, che sia il padre di tutti i vizi e come una morsa cattura le sue prede e per nessun motivo gli da scampo.

Vita sedentaria
Vita sedentaria- (Newsicily.it)

Molte persone amano il dinamismo: si spostano di continuo da un luogo all’altro, che sia per una semplice passeggiata o per un viaggio, ma non si fermano mai per nessun motivo. Questo tipo di persone ha di sicuro capito molte cose riguardo alla salute psicofisica e al fatto di saperla mantenere anche per lungo tempo. Per cui non spaventiamoci all’idea di dover muoverci ed affrontare il mondo, perché nel bene o nel male abbiamo tutti il dovere di vivere e soprattutto di vivere nel modo migliore. Siamo infatti gli unici responsabili verso noi stessi.

Di cosa abbiamo bisogno per evitare uno stile di vita sedentario?

Se abbiamo davvero a cuore il nostro stato di salute, dobbiamo tenere presente che se stiamo fermi per molto tempo, troppo durante le nostre giornate, non faremo altro che comprometterlo del tutto e soprattutto in modo inevitabile. Infatti, chi ci vuole bene più di noi stessi? Eppure niente va dato per scontato.

Attività fisica contro la sedentarietà per la salute
Un tipo di attività fisica può giovare alla salute- (Ansa foto)-(Newsicily.it)

Infatti, c’è anche da dire che la pigrizia talvolta può giocare un ruolo non poco rilevante sulla nostra psiche ponendoci dunque in una condizione di stanchezza apatica senza via di uscita, o ci fa sentire inadeguati o stanchi, privi di energia, quando invece siamo noi ad essere convinti di esserlo.

Inoltre incombe anche la grande paura di dover faticare per restare in moto il più possibile e ci assillano di continuo le domande: quanto e come devo muovermi? Devo correre tanto? Tralasciando quelli che potrebbero essere infatti dei problemi a livello generale, sembra sia stato dimostrato che praticando circa una ventina di minuti o poco più di attività fisica detta però leggera, come una camminata veloce o corsetta, oppure della ginnastica rilassante, possa far trarre molti benefici al nostro organismo soprattutto sembra possa diminuire di tanto il rischio di un precoce morte. 

Impostazioni privacy