Rinnovo ISEE: i documenti da preparare con le ultime novità 2024

Sta per scadere il modello ISEE 2023. Ecco tutti i documenti necessari per presentare l’ISEE anche nel 2024.

Tra pochi giorni l’ISEE 2023 scadrà, una scadenza stabilita al 31 dicembre di tutti gli anni. Coloro che ne hanno bisogno, dovranno quindi proseguire con il rinnovo di questo documento il quale vedrà alcune novità a differenza degli anni passati.

L'occorrente per presentare l'ISEE nel 2024
I documenti necessari per ISEE 2024- Newsicily.it

Sappiamo infatti che all’interno del testo della legge di bilancio del 2024 sono state imposte alcune modifiche a questo tipo di documento. In ogni caso, è bene ricordare che la manovra è ancora sotto esame in Parlamento. Quindi, prima dovrà essere approvato definitivamente solo in un secondo momento spedita in Gazzetta ufficiale. Quindi, a differenza del testo attuale, non dovrebbero esserci delle modifiche sostanziali.

Tutto l’occorrente utile per rinnovare l’ISEE 2024

Sappiamo che l’ISEE, ossia l’indicatore della situazione economica equivalente, risulta essere il valore che va ad attestare il livello di ricchezza di un nucleo familiare.

L'occorrente per presentare l'ISEE nel 2024
La DSU del nucleo familiare utile per la presentazione dell’ISEE- Newsicily.it

Per riuscire a presentare tale documento è necessario procedere con la presentazione della DSU in cui si va a dichiarare la composizione del nucleo familiare. Inoltre, per ogni componente il contribuente deve andare a dichiarare tutti i dati patrimoniali e reddituali. All’interno delle DSU che sono state presentate fino al 2023, per ogni componente del nucleo familiare era necessario indicare anche i titoli di Stato e i prodotti finanziari di raccolta di risparmio.

Si fa riferimento quindi al valore di:

  • BOT fino a 12 mesi;
  • CTZ di 24 mesi;
  • titolo a medio termine e a lungo termine;
  • CCT concetto di variabile semestrali;
  • buoni postali fruttiferi;
  • libretti di risparmio.

All’interno del testo della legge di bilancio del 2024 è possibile leggere che dalla DSU del 2024 usciranno tutti i titoli di Stato citati insieme ai prodotti finanziari di cui abbiamo appena parlato. In ogni caso, questo è ciò che accade fino ad un valore pari a €50.000.

Andando a prendere in considerazione tali novità, verrà aggiornata anche la documentazione utile per l’ISEE del 2024. Ecco quindi quali saranno i documenti che dovranno essere presentati in questa occasione:

  • modello redditi e o modello 730;
  • modelli CU e certificazioni unica;
  • certificazioni alte e documentazione riguardo a indennità, compensi, trattamenti previdenziali e assistenziali;
  • certificazioni di depositi bancario postali, azioni e obbligazioni;
  • certificazione di titoli di stato e prodotti finanziari oltre 50.000€;
  • giacenza media del conto corrente postale bancario;
  • certificati catastali insieme a atti di successione compravendita;
  • quota capitale residua di mutui stipulati;
  • targa o estremi di registrazione al P.R.A.;
  • certificati di invalidità;
  • contratto di affitto registrato.

Quindi, dal prossimo anno, non sarà più necessaria presentare la certificazione riguardo ai titoli di Stato e ai prodotti finanziari che non vanno oltre €50000. Tutto ciò si tradurrà anche in un ISEE più basso.

Impostazioni privacy