Questa abitudine colpisce il 45% delle persone: “Danni irreversibili e infezioni frequenti”. L’allarme dei medici

I medici hanno dato l’allarme per un comportamento che molti di voi fanno quotidianamente e in maniera automatica. Può provocare danni e infezione.

A volte capita di non pensare a ciò che si stia facendo, agire per impulso, non dando ascolto alla razionalità e solo al puro istinto o in base alle emozioni del momento. Spesso siamo portati a rivalerci sul nostro corpo, a perderne il controllo in nome dello stress, di una routine troppo pesante o semplicemente per abitudini che abbiamo fin da bambini.

abitudine comune pericolosa
I medici hanno dato l’allarme: non fatelo mai più – newsicily.it

Inconsciamente ci fanno sentire al sicuro e non riusciamo a eliminarle, perché ormai fanno parte di noi, che ci piaccia o no. Ma nelle ultime ore, dall’Inghilterra è arrivato un nuovo allarme proprio su uno di questi comportamenti automatici, che colpisce addirittura il 45 per cento delle persone.

Bisogna astenersi subito dal continuare a farlo, perché potrebbe causare danni molto importanti, addirittura irreversibili, e aumenta non poco il rischio di infezione. Ecco di cosa si tratta e quali sono tutte le conseguenze.

L’allarme dei medici sull’onicofagia: “Smettete di farlo”

Stiamo parlando dell’onicofagia, cioè del gesto che molte persone fanno più volte al giorno di portare le dita in bocca e iniziare a morsicare le unghie, senza poterne fare a meno. La dottoressa Deborah Lee della Dr Fox Online Pharmacy ha parlato all’Express del tema.

Innanzitutto, c’è da fare una precisazione sulla salute mentale: “C’è un’associazione tra mordere le unghie e ansia, ma in alcune persone mordere le unghie è percepito come un’abitudine appresa”. E soprattutto: “In uno studio, solo il 25 per cento di chi si morde le unghie ha soddisfatto i criteri per una diagnosi di disturbo ossessivo-compulsivo (DOC) o ansia”.

abitudine comune pericolosa
Molte persone rinunciano a unghie curate pur di mangiarle – newsicily.it

Uno studio del 2014 che ha riguardato 339 studenti ha messo in luce quanto l’onicofagia possa ridurre la qualità della vita. Considerando che i maggiori interessati sono i giovani, è un danno ancor più rilevante. I problemi, però, possono essere soprattutto a carico della salute. Come ha spiegato la dottoressa, “La punta delle unghie può sollevarsi e c’è un aumentato rischio di infezioni intorno alle pieghe delle unghie”. E ancora: “Una condizione particolarmente dolorosa è un’infezione della piega delle unghie chiamata paronychia”.

Infine, non sono da sottovalutare anche i danni ai denti, dato che il morso ripetuto può causare malocclusione e dolore. Si può arrivare addirittura ad avere problemi irreversibili all’articolazione tempero-mandibolare.

Impostazioni privacy