Slucchettiamo - Sit In a Partinico - Real Casa Borbonica - 28 maggio 2021

Slucchettiamo!”, SIT IN contro il degrado e l’abbandono dei beni culturali

Real Cantina Borbonica, 28 maggio alle 15:30

Si svolgerà a Partinico, presso la Real Cantina Borbonica, nella giornata del 28 maggio alle 15:30, un Sit In contro il degrado e l’abbandono dei beni culturali, dal titolo: “Slucchettiamo!”. L’evento, è organizzato dall’associazione culturale Inikon, che ha per fini la realizzazione, la pratica e la valorizzazione delle iniziative e dei servizi della cultura, di pratiche di interesse sociale e di promozione del territorio.

Il Sit In costituisce la prima tappa di “South Workers on the road”, una serie itinerante di incontri, incentrata sul “South Working”, nuova forma di lavoro, nata negli ultimi anni, che viene svolto da remoto, da residenti nel meridione, per aziende fisicamente collocate nell’Italia del Nord; un’estensione del concetto di Smart Working.

I vari eventi di South Workers on the road, sono organizzati da una partnership composta da: WeStart, incubatore di Startup siciliane, StSicily, società che si occupa di consulenza per lo sviluppo del business, formazione ed internazionalizzazione di impresa, BIO Sicily 4.0, osservatorio sull’innovazione aziendale, nel comparto agroalimentare siciliano, con il patrocinio dell’Assessorato allo Sport, Turismo e Spettacolo della Regione Siciliana.

In rappresentanza di WeStart parteciperà il presidente, Manfredi Mercadante che presenterà una serie di proposte, per fornire delle soluzioni per la riqualificazione delle risorse di Partinico, che possano rendere il suo territorio ancora più attrattivo dal punto di vista turistico.

Viticoltura a Partinico

Una possibile soluzione in tal senso, individuata da WeStart potrebbe essere la viticultura, difatti, l’azienda Cusumano, la cui sede storica è proprio a Partinico, è una delle realtà produttive più importanti di tutta la Sicilia. Con una produzione di circa due milioni di bottiglie ogni anno, e con vigneti sparsi in diversi territori della Sicilia, per un totale di 520 ettari vitati di proprietà, l’azienda Cusumano potrebbe rappresentare a pieno titolo, una delle attività siciliane, pronte a a prepararsi alla sfida lanciata dalle esigenze verso un mondo sempre più orientato all’innovazione, e di cui, specialmente considerando l’attuale situazione dominata dalla pandemia da Covid-19, non se può proprio fare a meno.

WeStart (We Sicilian Talents A Real Transformation)