Mai usare questa pellicola sui tuoi alimenti: metti in pericolo la tua famiglia e rischi la contaminazione

Non dovresti mai utilizzare questa pellicola sui tuoi alimenti, perché metti in pericolo la tua famiglia. Ecco di quale parliamo.

La conservazione degli alimenti è da tempo una pratica comune ad ogni civiltà. Possiamo immaginare, e leggere da fonti storiche, i diversi metodi di conservazione utilizzati dagli antichi Romani, Greci e, andando più indietro, anche dagli uomini preistorici. Insomma, conservare gli alimenti è una pratica antichissima. Ogni popolo lo fa a modo suo e con gli strumenti a propria disposizione. Noi ad esempio, molto spesso, utilizziamo la pellicola.

pellicola sbagliata alimenti
La pellicola sbagliata da non utilizzare per gli alimenti (NewSicily.it)

Ma sapevate che non bisogna mai utilizzare un tipo specifico di pellicola su alcuni alimenti? In questo modo si mette in pericolo la propria famiglia, rischiando addirittura la contaminazione. Vediamo insieme di quale si tratta: resterete di stucco!

Evita questa pellicola se vuoi conservare gli alimenti: può essere dannosa!

Sappiamo bene che nel momento in cui ci rechiamo al supermercato per fare la spesa, tendiamo ad acquistare diversi prodotti che non vengono consumati nell’immediato. Quest’ultimi di certo non possono essere conservati in frigo aperti, perché potrebbero marcire subito o prendere il sapore degli altri alimenti presenti nel frigorifero, o ancora contaminarsi con gli odori presenti al suo interno.

Per questo motivo si tende a riporre qualsiasi alimento già aperto e pronto ad essere conservato all’interno della pellicola trasparente. Ma bisogna fare molta attenzione a quale si acquista, perché vi è un tipo che potrebbe risultare davvero dannosa per la nostra salute, contaminando i cibi stessi.

pellicola dannosa alimenti
La pellicola da evitare perché dannosa per gli alimenti (NewSicily.it)

Le pellicole presenti in commercio sono di due tipi: PVC (polivinicloruro) e PE (polietilene). Quella che solitamente utilizziamo, poiché ha una maggiore aderenza, è quella in PVC. Ma quest’ultima contiene gli ftalati che sono delle sostanze provenienti dal petrolio. Se avvolgiamo alcuni alimenti con quest’ultima, essendo molto aderente, queste sostanze potrebbero entrare in contatto con i cibi che conserviamo, contaminandoli.

I cibi che subiscono maggiormente l’aderenza e la conseguente contaminazione sono quelli più grassosi: burro, margarina, formaggio e cioccolato. Quindi evitate completamente di acquistare questo tipo di pellicola! Come riconoscere le due? Molto semplice, come sempre è bene leggere l’etichetta del cartone in cui sono contenute e gli elementi da cui sono composte. Sicuramente dal punto di vista economico, quest’ultima, in PVC, è molto più economica, ma i danni arrecati alla nostra salute sono maggiori. Per questo motivo meglio spendere un euro in più, ma godere di ottimi risultati conservando al meglio i nostri cibi. Cosa aspettate a provarla?

Impostazioni privacy