Ictus è possibile prevenirlo? 7 consigli del cardiologo: cosa non bisogna mai fare

L’ictus è una condizione medica grave che si verifica quando il flusso di sangue verso una parte del cervello viene interrotto o ridotto, impedendo così l’apporto di ossigeno e nutrienti alle cellule cerebrali.

I sintomi possono variare ampiamente ma includono spesso difficoltà nel parlare, paralisi o intorpidimento del viso, braccio o gamba su un lato del corpo, problemi di vista e mal di testa improvviso.

Ictus prevenzione consigli
Sette consigli del cardiologo per la prevenzione dell’ictus (NewSicily.it)

Le precauzioni per ridurre il rischio comprendono la gestione della pressione arteriosa alta, il mantenimento di un peso salutare, l’esercizio fisico regolare e una dieta equilibrata.

7 consigli del cardiologo per la prevenzione dell’ictus

Per la prevenzione dell’ictus andiamo a leggere più da vicino sette consigli del cardiologo.

Ictus da evitare
Consigli per evitare l’ictus (NewSicily.it)

Evitare una vita sedentaria: Una vita sedentaria può aumentare significativamente il rischio di ictus. L’esercizio fisico regolare aiuta a mantenere sotto controllo la pressione arteriosa, riduce lo stress e mantiene il cuore forte. È consigliabile fare almeno 150 minuti a settimana di attività fisica moderata.

Ignorare la pressione alta: La pressione alta è uno dei principali fattori di rischio per l’ictus. Non controllarla può causare danni ai vasi sanguigni nel cervello che potrebbero portare a un ictus. È importante misurarsi la pressione regolarmente e seguire le indicazioni mediche per mantenerla in un intervallo sano.

Saltare i controlli medici: Saltare esami annuali come analisi del sangue o controlli della pressione può impedire la rilevazione precoce dei fattori di rischio dell’ictus. È essenziale effettuare controlli periodici per monitorizzare lo stato di salute generale.

Evitare di bere alcol e fumare: Il consumo eccessivo di alcol e il fumo hanno entrambi effetti dannosi sul sistema cardiovascolar,e aumentando notevolmente il rischio d’ictus. Limitando questi comportamenti si può ridurre significativamente tale rischio.

Ignorare una dieta prescritta: Seguire una dieta ricca in frutta, verdura e povera in grassi saturati è fondamentale nella prevenzione dell’ictus. Ignorarla può portarti ad avere livelli non ottimali di colesterolo ed aumento della pressione arteriosa.

Ignorare il trattamento medico: Quando un medico valuta alto il rischio d’ictus ed prescrive trattamenti specifici o farmaci preventivi è vitale seguirne le indicazioni scrupolosamente per evitari conseguenze gravi come l’ictus stesso.

Non seguire uno stile di vita sano: Uno stile vita sano non riguarda solo l’esercizio fisico ma anche mangiare correttamente, dormire abbastanza ore ogni notte ed evitari situazioni stressanti quando possibile; tutti fattori che contribuiscono alla salute generale ed alla prevenzione dell’ictusto.

Impostazioni privacy