Carta di credito, meglio non usarla in questi casi: 5 acquisti da non fare mai

La carta di credito è ormai uno strumento indispensabile per chiunque. Con essa, infatti, è possibile effettuare pagamenti in maniera rapida e sicura.

Tuttavia, ci sono alcuni acquisti che non dovrebbero essere fatti con la carta di credito.

Bancomat quando non si deve usare
Quando non usare il bancomat (NewSicily.it)

In questo articolo vi spieghiamo quali sono e perché.

I rischi degli acquisti con Carta di Credito

Gli acquisti con la carta di credito possono diventare pericolosi in determinati casi, come ad esempio truffe online o attacchi da parte di hacker. Per contrastare questi rischi, sono stati creati circuiti di pagamento sicuri che utilizzano varie misure protettive come l’autenticazione a più fattori e protocolli crittografici avanzati per garantire la sicurezza delle transazioni.

Bancomat acquisti
Rischi per gli acquisti col bancomat (NewSicily.it)

Nonostante l’esistenza dei circuiti di pagamento sicuri, esistono comunque 5 acquisti che è meglio non fare mai con la carta di credito:

  1. Fatture Mediche: Caricare le fatture mediche sulla carta può portare all’accumulo di interessi elevati.
  2. Accrediti dell’Agenzia delle Entrate: Queste transazioni comportano una tassa aggiuntiva; meglio optare per una carta di debito.
  3. Retta Universitaria: L’utilizzo della carta per queste spese può risultare troppo costoso; un prestito o un finanziamento mirato sarebbe più conveniente.
  4. Investimenti Finanziari: Utilizzare la carta per investimenti espone al rischio degli interessi in caso di perdita del denaro investito.

Le carte prepagate rappresentano un’ottima alternativa quando si vuole tenere sotto controllo i propri consumi o evitare il rischio truffe online o hackeraggi dei dati personali della propria banca. Queste carte possono essere ricaricate con una somma a scelta del titolare ed essere utilizzate solo fino all’ammontare caricato su esse.

Inoltre, alcune carte prepagate possono essere monouso, ideali per pagamenti su siti web poco affidabili senza esporsi a rischi maggiori.

Per chi preferisce continuare ad usare le classiche carte bancomat o carta di credito:

  • Utilizzare sempre siti web protetti dal protocollo https;
  • Evitare assolutamente la divulgazione dei dati sensibili tramite email, telefono o messaggistica istantanea;
  • Controllare regolarmente gli estratti conto alla ricerca di movimenti sospetti e agire tempestivamente in caso si notino anomalie.

Seguendo questi consigli sarà possibile ridurre significativamente il rischio legato all’utilizzo delle carte bancarie nell’era digitale.

Impostazioni privacy