incendio a Stromboli durante le riprese di una fiction della RAI

L’indignazione del sindaco di Stromboli : «Devastata mezza isola, chiederemo i danni»

L’accusa del capo della Protezione Civile Siciliana alla troupe della RAI: «È stata una grandissima leggerezza: hanno simulato un incendio per una scena, ma senza il controllo dei Vigili del fuoco»

Nella mattina del 25 maggio, nell’isola di Stromboli è scoppiato un incendio che, alimentato dal forte vento di scirocco, si è propagato per decine di ettari, causando ingenti danni ambientali. Il vasto rogo, è stato domato dopo quasi 24 ore, grazie anche alla solidarietà degli abitanti di stromboli che per tutta la nottata si è adoperata in tutti i modi per salvare il salvabile, e per evitare che il disastro raggiungesse proporzioni ancora più estese, e tragiche.

L’operazione di spegnimento dell’incendio a Stromboli ha impiegato due Canadair, e un elicottero, oltre delle squadre a terra che hanno lavorato tutta la notte con rinforzi di personale, e mezzi provenienti da Lipari e da Milazzo, risolutivo è stato l’intervento ripreso all’alba del 26 maggio di due Canadair e un’operazione di bonifica della zona colpita per scongiurare la possibilità di ripresa delle fiamme.

L’incendio di pochi giorni fa nell’isola dell’arcipelago delle Eolie è successo durante le riprese di una troupe della RAI per una fiction TV, intitolata per ironia della sorte: “Protezione Civile”, diretta da Marco Pontecorvo, e con protagonista Ambra Angiolini.

Il sospetto sulla causa dell’incendio, ricade proprio sulla presunta leggerezza della troupe della RAI, che sul set avrebbe accesso un piccolo fuoco per girare una scena, perdendone poi il controllo a causa del forte vento di scirocco.

Nella mattina del 26 maggio, la RAI ha diffuso un comunicato in cui esclude ogni coinvolgimento nella produzione della serie, e quindi nello scoppio dell’incendio: «L’attività non vede impegnati personale e mezzi dell’azienda. La produzione esecutiva della serie televisiva viene organizzata e realizzata, in modo indipendente dalla RAI, dalla società 11 marzo», si legge nella nota. La società, la 11 marzo film Srl, per il momento non ha rilasciato alcuna dichiarazione.

Il responsabile dei vigili del fuoco sul posto, Salvo Cantale, ha spiegato all’agenzia Adnkronos che “nella sceneggiatura non erano previste scene di fuoco”.

E’ stato precisato, inoltre, che “al momento dell’incendio, in concomitanza della lavorazione di una fiction cinematografica, il personale inviato per la relativa assistenza non era sul luogo delle riprese in quanto non era ancora stato dato il nulla osta all’inizio delle attività. Pertanto, ogni operazione eventualmente eseguita, sulla quale sono in corso accertamenti, non era autorizzata in assenza della squadra dei Vigili del fuoco”.

Aperta un’inchiesta sull’incendio di Stromboli

È stata aperta un’inchiesta per accertare le responsabilità, e per fare chiarezza sull’incendio scoppiato pochi giorni fa a Stromboli, da parte della Procura di Barcellona Pozzo di Gotto, nella città metropolitana di Messina, che ha competenza territoriale sulle isole Eolie,

Vigili del fuoco e Carabinieri stanno raccogliendo delle testimonianze per capire la dinamica esatta dell’incendio, comprese, naturalmente, quelle del regista della fiction Marco Pontecorvo e altri membri della troupe RAI.

Abbiamo aperto un fascicolo sull’incendio di Stromboli e stiamo facendo tutte le attività previste per capire cosa è successo. Di più non posso dire” – ha dichiarato il Procuratore facente funzione di Barcellona Pozzo di Gotto Giuseppe Adornato.

Nicola Scardina

Articoli consigliati

Oncoematologia pediatrica, Aslti compie 40 anni.

Di Nicola Scardina

Appassionato di informatica, svolge attualmente attività come webmaster freelance. Dal 2017 è collaboratore giornalistico del Settimanale di Bagheria, per il quale scrive articoli ed interviste che spaziano su diversi ambiti: da eventi culturali come presentazioni di libri, e film di registi ed attori emergenti, a temi più impegnati come la tutela ambientale. Nel maggio del 2021, fonda assieme a Gabriele Vernengo, NewSicily, portale di informazione per le startup siciliane. Dal dicembre 2021, gestisce Sicily Hub, portale di informazione dedicato alla Sicilia, fondato da Emanuele Fragasso. Dal luglio 2022, gestisce il sito The Italian News, una delle primissime redazioni under25 in Italia. Dall'agosto 2022 collabora con Palermo Post, scrivendo articoli di cronaca.

Lascia un commento