«La Sicilia degli Antichi Mestieri»

CULTURA E SOCIETA’ «La Sicilia degli Antichi Mestieri»: è questo il titolo della collettiva pittorica e della mostra di artigianato che si terrà a partire dal 10 gennaio a Palermo, negli spazi di San Mattia ai Crociferi, in via Torremuzza.

L’iniziativa porta la firma di Filippo Lo Iacono e Stefania Chiavetta di «Sicily Evolution Events», impegnati nella promozione delle arti figurative, delle eccellenze e della manualità siciliane.

A esporre le loro opere, saranno i pittori Rosario Calì, Nicoletta Militello, Marco Troia, Massimiliano Cammarata, Aldo Palazzo, Alberto Bilardo, Daniela Salamone, Giovanna Garofalo, Mimmo Sportillo, Antonino Scarlata, Eleonora Fogazza, Chiara Coniglione, Cristina Alletto, Maria Antonietta Terrana, Claudio Sciacca e Adriana Bellanca.

Talenti protagonisti della collettiva che prende il via , nel rigoroso rispetto delle norme anti – contagio, lunedì 10 gennaio alle 17:30.

A rappresentare autorevolmente il mondo dell’artigianato saranno le creazioni del Maestro Vincenzo Lo Verso, di Antonella Fiorani e Rosalia Mignosi.

L’evento, condotto da Antonella Giotti, vedrà la presenza di Filippo Lo Iacono e Stefania Chiavetta, che illustreranno anche le novità legate a «Time Space Art» e «Artigianato Concept», i due portali e- commerce di «Sicily Evolution Events».

Lo scopo dell’iniziativa

L’obiettivo è far sì che l’arte diventi impresa e valorizzare il talento e la creatività di artisti, letterati e artigiani, come già preannunciato nel corso di un recente evento tenutosi a Palermo nei locali di «Spazio Lolli».

Il programma

Previsti inoltre gli interventi del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, del presidente regionale della CIDEC Salvatore Bivona e del presidente di «Siciliando» Vincenzo Perricone.

Tra gli ospiti, gli attori Totò Borgese, Fortunata Farinella e Francesca Picciurro accompagnata dalla chitarra di Gregorio Lo Iacono.

Intervento musicale al violino del Maestro Giovanna Pia Ferrara.

La sezione fotografica sarà curata da Salvo Quagliana, mentre le riprese video sono affidate ad Angelo Marano.

La mostra sarà visitabile fino al 15 gennaio e prevede un ricco parterre di ospiti e momenti culturali con autori di libri, poeti e scrittori.

 

LEGGI ANCHE:Diritti dei detenuti, dalla Dc Sicilia la proposta di istituire la figura del garante nei comuni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.