Jolanda Meli

Una voce molto particolare, una presenza scenica alquanto sensuale, tanta grinta e determinazione. Sono queste alcune caratteristiche di Jolanda Meli, giovane cantante (classe 2001) palermitana di nascita e nissena d’adozione che rappresenterà l’Italia ai Campionati Mondiali della Musica, Arte e spettacolo (World Championship) a Las Vegas, in Nevada, negli Stati Uniti d’America. La partenza è prevista per il prossimo novembre.

Il suo fascino e il suo talento hanno attirato l’attenzione di pubblico, fotografi, paparazzi, giornalisti. Ma è grazie al suo brano inedito ‘Ti Perdo’ che Jolanda, infatti, potrà prendere parte, insieme ad altre pochissime ragazze italiane, alla finale mondiale.

Proprio da questo concorso è iniziata la carriera artistica dell’eclettico cantante statunitense Michael Bolton.

La bella cantante è stata anche ospite in occasione della proiezione esclusiva, in anteprima mondiale, per la presentazione del film ‘Black Widow’, pellicola della Marvel Studios.
Prima di partire per l’America, però, Jolanda presenterà il suo nuovo album presso il Castello di Lombardia, location monumentale ennese.

“Agguerrita e pronta a tirare fuori gli artigli…”

“Quando ho inviato il mio provino per le audizioni dei World Championship – commenta Jolanda – non mi aspettavo di arrivare in finale e di avere soprattutto l’onore di rappresentare l’Italia. E’ stata un’ emozione unica sapere che uno dei miei sogni si stava avverando”.

“Certamente mi sento onorata – continua Jolanda – di poter calcare un palco così importante dove sono passati i grandi Frank Sinatra e Michael Bolton per non parlare di quanti attori/attrici che usciti da lì sono diventate delle vere stelle di Hollywood”.

“Sto aggiungendo al mio bagaglio questa nuova esperienza. Sono molto contenta e carica – spiega Jolanda – per affrontare le finali. Non capita tutti i giorni di sfidarsi con artisti provenienti da più di 60 paesi esteri. Certamente, è qualcosa che mi sta permettendo di crescere e apprendere cose nuove”.

“Ovviamente tutti andiamo lì per vincere – sottolinea in conclusione Jolanda – ed io sono pronta a tirar fuori gli artigli e far vedere al mondo di che pasta sono fatta. Saranno dieci giorni molto agguerriti anche perché ho scelto di gareggiare in tre categorie differenti: Canto, Moda e Teatro (quindi avrò più avversari da battere) però non demordo perché sono consapevole delle mie potenzialità”.

 

LEGGI ANCHE: La giovane ginnasta Silvia Santuccio: “Verso nuovi traguardi

 

Gabriele Giovanni Vernengo