Film Il Collaboratore, di Francesco Gallo

Nel profilo Facebook del regista: Francesco Gallo, la storia di un antieroe in cerca di riscatto

Il film: “Il Collaboratore”, diretto da Francesco Gallo, verrà trasmesso su Facebook il 16 giugno alle 21.00; ad annunciarlo è lo stesso regista, dal proprio profilo personale.

Dopo essere stato proiettato al cinema Eden di Termini imerese il 9 giugno, e prima ancora al Cinema Ambassador di Villabate il 29 aprile, adesso il film “Il Collaboratore” approda sul noto Social Network.

francesco Gallo, regista del film: "Il Collaboratore"
francesco Gallo, regista del film: “Il Collaboratore”

“Il Collaboratore”, di cui Francesco Gallo firma anche la sceneggiatura, racconta la storia, completamente inventata, di un collaboratore di giustizia, un “pentito”, che decide di fornire ad un magistrato un elenco di nomi di persone affiliate ad un clan mafioso, descrivendo anche i metodi feroci con i quali commettono i crimini più efferati, dall’estorsione dal famigerato “pizzo” all’esecuzione di omicidi su commissione per eliminare i “traditori”.

L’uomo, tuttavia, si sente relegato in un mondo diventato improvvisamente “stretto”, costringendolo, infatti, a muoversi con la massima cautela, riducendo fortemente il suo raggio d’azione, svolto prima con un un più ampio margine di libertà.

Il neo collaboratore di giustizia deve assolvere al suo dovere informando la magistratura inquirente, incaricata di indagare sul caso di un boss, diventato il massimo leader delle famiglie mafiose della zona, senza essere scoperto.

Una doppia vita si presenta in modo inaspettato, ed irruento per l’uomo: il collaboratore per la giustizia, e “l’uomo d’onore” per il suo clan: una situazione decisamente difficile, e soprattutto, pericolosa da gestire..

Questa sorta di dualità, conduce l’uomo a svolgere un vero e proprio “doppio gioco”, dal quale sembra non emergere nessuna reale possibilità di riscatto morale, e che confina di fatto il protagonista in una dimensione ben lontana dalla visione del classico eroe positivo, per relegarlo, piuttosto nel rango dell’antieroe, quel personaggio controverso, che fino alla fine della storia è combattuto tra bene e male.

È un antieroe dei tempi moderni segnato dal proprio passato, costretto a vivere un presente fatto di insidie, che sembra non concedergli nessuna possibilità di riscatto per il futuro, tenendolo prigioniero in una dimensione dove lui “combatte contro se stesso”.

Il cast del film: “Il collaboratore”

Roberto Romano presta il suo volto al protagonista del film, nel ruolo del magistrato vi è Piero Caronna, mentre Vincenzo Aiello interpreta il capo-clan.

Nel cast figurano anche Giuseppe Prestigiacomo, vincitore del premio “Darwin di Donatello” della trasmissione “Ciao Darwin”, nell’edizione 2019, Vito La Grassa che ha partecipato nel 2020 al programma televisivo “Uomini e Donne”, di Maria De Filippi, ed Ettore Napoli responsabile di Carisma Fashion Group e concessionario unico per la Sicilia del concorso fotomodella dell’anno.

Del cast fanno parte, inoltre: Giuseppe Duminuco, Roberto Cilona, Antonio Abate e Giuseppe Enea.

Per evidenziare al massimo, ciò che, purtroppo, succede nella vita reale, il film si rivela come una fedele rappresentazione di come la mafia perseguita, ricatta, minaccia, tortura ed uccide; mostrata per far acquisire maggiore consapevolezza su ciò che è realmente la criminalità organizzata: un cancro della società. Una scelta di sceneggiatura che impone il divieto di visione ai minori di 14 anni.

Per non spoilerare troppo sul film “Il Collaboratore”, non rimane che invitare tutti alla trasmissione del 16 giugno al seguente link: https://www.facebook.com/francesco.gallo.5832343. Buona visione.

Nicola Scardina

Il collaboratore, film di Francesco Gallo

Articoli correlati

“Il collaboratore”, film di Francesco Gallo contro la mafia.

 

Articoli consigliati

Prima edizione del concorso ‘Balcone fiorito Lions’.

Di Nicola Scardina

Appassionato di informatica, svolge attualmente attività come webmaster freelance. Dal 2017 è collaboratore giornalistico del Settimanale di Bagheria, per il quale scrive articoli ed interviste che spaziano su diversi ambiti: da eventi culturali come presentazioni di libri, e film di registi ed attori emergenti, a temi più impegnati come la tutela ambientale. Nel maggio del 2021, fonda assieme a Gabriele Vernengo, NewSicily, portale di informazione per le startup siciliane. Dal dicembre 2021, gestisce Sicily Hub, portale di informazione dedicato alla Sicilia, fondato da Emanuele Fragasso. Dal luglio 2022, gestisce il sito The Italian News, una delle primissime redazioni under25 in Italia. Dall'agosto 2022 collabora con Palermo Post, scrivendo articoli di cronaca.

Lascia un commento