Antonio Giambalvo
LECCE – Si chiama Antonio Giambalvo l’atleta tesserato de «Il Sottomarino ASD» di appena 8 anni che ha collezionato, negli ultimi 5 anni, cioè dal suo primo esordio in piscina a soli 3 anni, numerosi successi in varie discipline Fisdir Sicilia raggiunti confrontandosi sia con atleti più grandi che con atleti normodotati. A lui non solo i meriti per i risultati sportivi ottenuti, ma soprattutto il titolo di «atleta più giovane impegnato in una gara nazionale» ai recenti campionati promozionali di nuoto svoltisi a Lecce.

Una giovane promessa

Un futuro tutto da costruire, ma che già fa sperare in risultati entusiasmanti, quello del giovanissimo Antonio Giambalvo, classe 2013 e talento straordinario che sin dalle prime bracciate (fatte a soli 3 anni) ha manifestato notevoli capacità sia da un punto di vista tecnico che nelle prestazioni in vasca, riuscendo a raggiungere diversi podi di specialità gareggiando con atleti di età superiore o normodotati. Dopo la fase di pre-agonismo all’età di 6 anni, per Antonio giunge il momento di iniziare a fare sul serio: infatti, a soli 7 anni partecipa alla sua prima gara di nuoto dove ha conquistato la sua prima medaglia di bronzo nella staffetta, per poi conquistarne altre d’argento e d’oro nelle batterie che lo vedevano protagonista.

La sorpresa a Lecce

Ma è ai Campionati promozionali di nuoto di Lecce che Antonio ha posto la propria firma nello sport paralimpico firmato Fisdir Sicilia con la conquista della medaglia d’oro nella staffetta 4×25 mista insieme ai compagni Alyosha Vacca, Vincenzo Preiano e Cristian Purpi, della medaglia d’argento nei 25 metri Rana e il bronzo nei 25 metri Stile libero.

La soddisfazione dei genitori

«Antonio ha una grande passione per tutti gli sport, ma il nuoto è quello che ama di più – ha dichiarato la sua mamma Katia – ed è da circa due mesi che si dedica con impegno alla pallanuoto. È il più giovane atleta della Fisdir e sono molto orgogliosa dei suoi successi in gara – ha concluso -, lo vedo sempre molto entusiasta e motivato a dare il massimo e, da ex giocatrice di pallavolo, appoggerò sempre il suo entusiasmo e la sua voglia di vincere»
«Il mio più grande sogno è arrivare sempre primo – ha detto entusiasta il piccolo Antonio Giambalvo -, in particolare nella batteria della Rana. Prometto che andrò sempre fortissimo!».

L’augurio da parte di NewSicily.it

Chiaramente, anche la nostra redazione, non può non fare i più sinceri complimenti al giovane atleta, augurandogli il proseguo di una carriera lunga e brillante.

 

LEGGI ANCHE: La casa editrice «Thule» compie cinquant’anni: il suo impegno culturale raccontato in un volume

Un pensiero su “Campioni Fisdir Sicilia, la storia di Antonio Giambalvo, l’atleta più giovane tesserato nell’ASD «Il Sottomarino»”

I commenti sono chiusi.