Amazon

Amazon, il colosso mondiale che si occupa di commercio elettronico sarebbe pronto ad investire a Palermo e precisamente nella zona industriale di via Enrico Mattei, nel quartiere di Brancaccio, nella seconda circoscrizione del capoluogo siciliano. Si tratta di un deposito di smistamento di circa 10mila metri quadrati e creerà un centinaio di posti di lavoro a tempo indeterminato.

Ancora nessuna ufficialità ma…

La notizia non è ancora ufficiale, ma, proprio qualche giorno fa l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Leoluca Orlando ha incontrato in videoconferenza i manager di Amazon, trattando gli ultimi dettagli da definire.

Uno dei corrieri: «Un’opportunità per Palermo»

«Le consegne saranno molto più veloci in questo modo — ha detto uno dei corrieri dell’azienda che opera a Palermo —. Quando si è dovuto scegliere tra Brancaccio e Termini Imerese non c’è stato dubbio. È un’ottima opportunità per Palermo».

Palermo ha avuto la meglio…

La decisione da parte dell’azienda di investire a Palermo, sarebbe stata presa dopo che la stessa avrebbe valutato anche le zone industriali di Carini e Termini Imerese.

Un segnale per il Sud

Così, l’azienda di Jeff Bezos rafforzerà il proprio potere in Sicilia, Dopo Catania, infatti, al Sud ce ne sono soltanto altri due: uno ad Arzano, in Campania, e un altro a Bitonto, in Puglia.
Questo nuovo centro di smistamento, oltre ai clienti di Palermo e provincia servirà anche quelli clienti residenti nelle province di Trapani e Caltanissetta. Per il resto dell’Isola ci penserà il polo di Catania.

 

LEGGI ANCHE: Piazza Affari, l’esordio di successo della società siciliana Giglio.com

 

Gabriele Giovanni Vernengo