TINDARI (ME) – Mercoledì 25 agosto il Teatro Antico di Tindari, nel messinese, ospiterà il penultimo appuntamento della prima edizione del Festival Musicale sull’Identità Siciliana, progetto ideato dal maestro sancataldese Raimondo Capizzi, presidente e fondatore della Giovane Orchestra Sicula – Sinfonica del Centro Sicilia.

Ospite d’eccezione Giovanni Caccamo, l’artista scoperto dal compianto Franco Battiato, vincitore tra le nuove proposte nell’ambito della sessantacinquesima edizione del Festival di Sanremo.

Sul palco, anche i cantautori siciliani Alessio Bondì e Carlo Muratori, i tre tenori siciliani Alberto Profeta, Salvatore Bonaffini e Antonio Alecci, il più giovane cantastorie della Sicilia Orazio Fusto e l’Orchestra Sinfonica del Centro Sicilia.

Uno spettacolo con musiche siciliane fatte da siciliani.

Le tradizioni saranno le protagoniste incontrastate, con le musiche popolari tradotte in chiave sinfonica.

I posti sono limitati: la capienza massima, per ragioni legate alla sicurezza, è di duecento persone.
É possibile acquistare i biglietti – a partire da un costo di 7,00 euro – su Eventbrite o al botteghino del Teatro.

L’inizio è fissato per le 21:00.

L’evento ha ricevuto il sostegno dell’Assemblea Regionale Siciliana e degli assessorati regionali del Turismo Sport e Spettacolo e dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, rispettivamente guidati da Alberto Samonà e Manlio Messina.

 

LEGGI ANCHE: Catania, al via la quarta edizione del “Premio Nike Donne di Sicilia e Malta 2021” a cura del Rotary International Distretto 2110