A Porto Empedocle inaugurata la Endopank: la panchina gialla simbolo dell’endometriosi, patologia che coloisce quasi unicamente le donne

A Porto Empedocle inaugurata la Endopank: la panchina gialla simbolo dell’endometriosi

Nella giornata di oggi, 18 novembre, alle 11.00, a Porto Empedocle in provincia di Agrigento, si è svolta l’inaugurazione della ENDOPANK®️, la panchina gialla, simbolo della sensibilizzazione verso l’endometriosi, grave patologia che colpisce quasi unicamente le donne.

Si tratta della 140° Endopank installata in Italia, per una campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, e delle istituzioni, verso una patologia che nel territorio nazionale colpisce circa 3 milioni di donne.

All’evento ha presenziato l’Assessore alla Solidarietà Sociale, la Dr.ssa Marilù Caci e la Sig.ra Lucrezia Ferlisi, che ha voluto portare la propria testimonianza, donando all’opinione pubblica uno scorcio di vita vissuta all’ombra di una patologia subdola, come l’Endometriosi.

All’inaugurazione dell’Endopank ha partecipato la Dr.ssa Elisabetta Lo Cicero, Referente-Tutor, e membro del CTS (Comitato Tecnico Scientifico) dell’associazione La Voce di una E’ la Voce di Tutte, che ha espresso in maniera univoca l’obbiettivo dell’Associazione, finalizzato a sensibilizzare, ed informare correttamente la cittadinanza, in merito all’Endometriosi; una patologia cronica ed invalidante, che attualmente colpisce circa 190 milioni di persone nel mondo.

La Dr.ssa Lo Cicero, inoltre, ha messo in evidenza che l’endometriosi va combattuta con la prevenzione fin dall’adolescenza, poiché una diagnosi precoce può garantire una qualità di vita ottimale a lungo termine.

Articoli correlati

Una t-shirt ed una shopper per aiutare a contrastare l’endometriosi.

 

Articoli consigliati

Palermo, Marino Melissano presenta il saggio “Il tesoro è la conoscenza”.

One comment

Comments are closed.